Creme ritardanti per crescita peli, esistono davvero?

Modella con una pelle liscia e lucente

Penso che tutte le donne, almeno una volta nella vita, si siano ritrovate a maledire i peli. Peli che crescono ovunque e sempre troppo in fretta. Hai provato ormai ogni mezzo a disposizione per vincere la guerra e combatterli ma tornano ogni volta più agguerriti di prima. 

Se stai pensando di ricorrere alle creme ritardanti per la crescita dei peli sei atterrata nel posto giusto. Ma cerchiamo di capire bene quando funziona questa soluzione, in cosa consiste e come utilizzarla al meglio.

Indice

Depilarsi senza irritazioni, come fare?

depilarsi senza irritazioni

Esistono diversi metodi per depilarsi, noi donne lo sappiamo bene. Abbiamo l’imbarazzo della scelta tra ceretta, rasoio, crema depilatoria, silkepil… Spesso però, un altro problema che insorge, oltre alla ricrescita rapida, è l’irritazione. Questo si verifica soprattutto con la ceretta inguine fai da te, che viene eseguita in una zona delicatissima. Se la fai da sola e non ti rivolgi ad un’estetista professionista potresti tirare con l’intensità sbagliata o nel verso errato, causando peli incarniti e l’insorgenza di fastidiose bollicine rosse.

La ceretta, che sia a caldo o a freddo, è il metodo più efficace per la rimozione dei peli superflui. Può essere utilizzata in qualsiasi parte del corpo, è una soluzione immediata e completa, oltre che rapida. È anche quella che dura più a lungo, dalle 3 alle 5 settimane in base al tempo di ricrescita individuale del pelo. Se fatta periodicamente e con costanza indebolisce sempre più il bulbo pilifero, ritardandone anche la crescita.

La ceretta però, presenta anche delle controindicazioni: se hai la pelle sensibile e soffri, ad esempio, di fragilità capillare, non è molto consigliata perché andrebbe a peggiorare la tua situazione. Se ti senti un po’ maldestra e non hai molta confidenza con la cera, affidati ad un’estetista professionista per evitare di fare un macello e danneggiare la pelle.

Cosa sono le cremi ritardanti

Se stai cercando di capire come rallentare la crescita dei peli, sappi che esistono creme e lozioni che hanno questo scopo. Solitamente, si tratta di prodotti a base di enzimi vegetali che, se applicati dopo la depilazione, aiutano a indebolire il pelo e rallentarne la crescita. Il consiglio è quello di utilizzarli sempre dopo la ceretta, per un effetto più efficace e duraturo. Le creme ritardanti hanno l’obiettivo di indebolire i peli, vengono assorbite dalla pelle, penetrano nei pori arrivando a colpire il bulbo pilifero. Per vedere degli effettivi risultati è necessario utilizzarle con costanza per almeno due/tre mesi di fila. I risultati ovviamente, variano di persona in persona e non sono uguali per tutti. In questo ambito la genetica gioca un ruolo fondamentale. I prodotti presenti sul mercato sono molteplici, ne esistono davvero tantissimi tipi adattabili a diverse esperienze. Molto comode sono le creme spray, pratiche da applicare.

Oltre alle creme ritardanti esistono in commercio anche prodotti pensati per inibire la crescita dei peli. Ricorda che è impossibile che un prodotto in spray o in crema ti togli definitivamente il problema della depilazione, il miglior risultato che puoi ottenere è un rallentamento della ricrescita e un maggiore indebolimento del pelo.

Crema ritardante per peli, funziona?

crema ritardante per peli

So cosa ti stai chiedendo, “Ma queste creme ritardanti peli funzionano davvero?”. Cercherò dubito di dare una risposta esaustiva alla tua domanda. Ritardare la crescita dei peli è possibile, utilizzando prodotti specifici per almeno due mesi di fila i risultati sono garantiti. L’importante è che l’applicazione avvenga subito dopo la depilazione, affinché gli enzimi presenti al suo interno vadano subito a placcare il bulbo pilifero. Le creme ritardanti post depilazione sono efficaci in caso di ceretta o di epilatore elettrico, sconsigliato l’uso se usi il rasoio perché non vai a strappare il pelo alla radice ma lo tagli in superficie. In questo caso quindi, la crema non avrebbe nessun effetto ritardante sulla crescita.

Le formulazioni più efficaci sono quelle che proteggono il follicolo pilifero, ritardando la crescita del pelo fino all’80%. Le sostanze che ritardano la crescita sono:

È importante però, utilizzare anche una crema a base di zinco e magnesio silicato dopo la depilazione. Questo per ridurre il rischio di follicoliti, infiammazioni del bulbo pilifero molto fastidiose. La ceretta a freddo aumenta ulteriormente l’efficacia dei prodotti ritardanti. È sempre importante andare a scegliere la giusta crema anti ricrescita peli. Valuta gli ingredienti e considera anche le tue esigenze e il tuo tipo di pelle.

La miglior ceretta per eliminare e indebolire i peli

Esiste una soluzione molto efficace per eliminare i peli superflui e ritardarne la ricrescita. Si chiama Black Waxing ed è una cera depilatoria liposolubile. Si tratta di un prodotto a base di Mimosa tenuiflora che permette una depilazione delicata, naturale e sicura. Mentre depila, idrata anche la pelle. Proprio per questa sua proprietà idratante è perfetta da utilizzare su tutto il corpo, parti intime comprese. Si prepara ed utilizza in pochi secondi, si scalda facilmente ed è anche molto semplice da utilizzare. Oltre a eliminare i peli superflui aiuta anche a ritardarne la ricrescita.

Grazie a Black Waxing puoi dimenticarti del dolore, va bene anche per chi soffre di fragilità capillare e non causa ustioni o peli incarniti. Una volta applicata con l’apposita spatola basta aspettare due minuti e rimuovere la pellicola, per avere la pelle liscia anche nelle zone più scomode del proprio corpo.

Questo è un prodotto professionale e innovativo, molto utilizzato dai centri estetici. Puoi ordinarlo sul sito ufficiale e ti arriverà comodamente a casa in 48 ore. Un prodotto che è contemporaneamente cera depilatoria e crema che non fa crescere i peli.

Gli errori di depilazione che non dovresti mai commettere

rallentare crescita peli

Il primo errore che molte donne fanno continuamente è quello di utilizzare troppo spesso il rasoio. Non c’è nulla di male a ricorrere a questo strumento, a patto che non diventi un’abitudine costante. È vero che ormai in commercio esistono lamette con lame pensate per la pelle femminile ma il problema rimane comunque la crescita veloce del pelo. Essere costrette a passare il rasoio sulla pelle ogni due/tre giorni causa irritazioni e arrossamenti. Mai passare la lametta a secco, causa segni orribili e danneggia davvero tanto la pelle.

Abbiamo poi la crema depilatoria, che per quanto rapida e comoda da utilizzare è composta da sostanze chimiche che vanno ad aggredire il pelo, facendolo cadere. L’effetto quindi è il medesimo della lametta. Questo è anche il motivo per cui, anche con le creme depilatorie, le creme ritardanti peli non hanno alcuna efficacia. Anche con questa soluzione, il rischio irritazione è davvero alto. Io fossi in te le eviterei.

L’epilatore elettrico invece, agisce come la ceretta, va a strappare il pelo alla radice senza danneggiare la pelle circostante. Causa però parecchi peli incarniti che sono parecchio anti-estetici. Il segreto risiede nelle giuste operazioni post depilatorie. Un olio lenitivo può davvero far miracoli, aiuta a far traspirare la pelle e ridurre l’infiammazione. Il miglior strumento di depilazione resta sempre la ceretta, strappa il pelo alla radice, non danneggia la pelle e dura a lungo. Prediligi la cera da scaldare ed evita le strisce pronte da scaldare con le mani, non raggiungono la giusta temperatura e spesso risultano inefficaci. La cera, per essere efficace al 100%, deve essere molto calda e attaccarsi bene al pelo per poterlo strappare alla radice.

Ti è stato utile questo articolo?

0 / 5. Totale voti: 0

Valentina

Valentina

Laureata in informatica per la comunicazione digitale e naturopata. Sono una persona curiosa, convinta che un approccio naturale possa giovare al benessere psicofisico e alla qualità di vita delle persone.
Condividilo su:
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Non ti perdere il prossimo articolo, Seguici sui social!
👇

Ti potrebbe interessare anche: